.
Annunci online

26 febbraio 2010
Giratori di frittate
E' incredibile la capacità che hanno in molti di rigirarsi le cose stravolgendo la realtà senza un minimo di pudore.
Assioma non solo indimostrato, ma smentito proprio dal fatto che l'imputato, condannato in primo e in secondo grado, non è affatto stato assolto. Nessuno ha detto che il fatto non costituisce reato, l'imputato non l'ha commesso, o altre formule similari. La cassazione non ha annullato la sentenza rinviando al giudice di secondo grado per rifare il processo. Ha detto semplicemente che il reato si è prescritto e quindi non ci sarà alcuna pena detentiva da scontare per la corruzione in atti giudiziari, tuttavia rimane la condanna a pagare il risarcimento del danno di 250.000 euro in favore della Presidenza del Consiglio, che si era costitutita parte civile (carnefice e vittima, quindi!)
Dov'è la vittoria?
L'unico che può gioire è proprio il l'avvocato Mills, che non si farà 4 anni e 6 mesi di carcere nonostante sia stata accertata la sua responsabilità. Certo, dovrà pagare un po' di soldini, ma se non ha già speso i 600.000 dollari che ha ricevuto per le sue dichiarazioni "reticenti" in fondo non gli è andata affatto male.
In tutto questo non capisco l'esultanza che si registra nelle fila del PDL. Se  Mills fosse stato realmente assolto che cosa avrebbero detto? Forse avrebbero direttamente avanzato al Vaticano l'istanza per la beatificazione del Premier in vita.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. travisamento dei fatti

permalink | inviato da sonogrimilde il 26/2/2010 alle 15:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 52123 volte

Sono qui perchè ho bisogno di un'altra identità. Quindi non mi presento. Io non esisto altrove. Sono qui perchè non voglio più censurarmi, pesare le parole, essere attenta a non espormi. Sono qui perchè da altre parti chi legge sa chi sono, e questo troppo spesso limita la mia libertà.




IL CANNOCCHIALE